Categorie

Soluzione - Il codice annuncio di adsense viene modificato dall'editor

 

Dedicato a chi cerca di monetizzare il proprio sito con Google Adsense.
D'accordo, oggi Adsense ha implementato gli annunci automatici e quindi in teoria non si porrebbe più il problema di dover inserire il codice dell'annuncio personalizzato in ogni pagina del nostro sito e nella posizione preferita.
Oggi pensa a tutto Adsense, sceglie gli annunci più adatti e addirittura sceglie anche la posizione più adatta dove andranno inseriti, quindi il proprietario del sito avrà solo un compito facilissimo, ovvero inserire un solo codice per l'intero sito tra i tag <head> e </head>.
Ma gli annunci automatici sono nati da poco tempo e c'è chi pensa che ancora non siano tanto performanti e nello stesso tempo c'è chi desidera magari inserire un annuncio personalizzato in una particolare pagina in un punto potenzialmente strategico.

Se si sceglie di inserire un annuncio personalizzato è molto facile che la scelta ricada su un annuncio di tipo asincrono dato che questo, rispetto ad un annuncio sincrono, offre al visitatore del sito una navigazione più fluida e l'innegabile vantaggio di una maggiore velocità nel caricamento delle pagine.

Ma purtroppo tanti hanno notato, specialmente chi utilizza Opencart o Wordpress, che l'editor di questi CMS, il ckeditor, si permette di modificare, una volta salvato, il codice che abbiamo appena inserito con il risultato che tale codice non funzionerà non facendo di conseguenza apparire l'annuncio da noi desiderato.

Se cerchiamo in rete troveremo tantissime soluzioni al problema, ma quasi tutte incentrate alla modifica dei files di configurazione, soluzione non certo facilissima e non certo alla portata di tutti.
Eppure la soluzione è di una semplicità disarmante, sarà sufficiente inserire nel codice adsense uno spazio come entità html ed il gioco è fatto!

 

 

In HTML l'entità &nbsp; rappresenta uno spazio indivisibile (la sigla sta per Non Breakable SPace) e quindi impedisce di mandare a capo una qualsiasi stringa nel punto dove viene inserito.
Troppo facile, vero?

Questa è la modifica:
Inserire &nbsp; appena prima del tag </ins>, vedi esempio sotto.


Prima:

<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>
<!-- adaptive -->
<ins class="adsbygoogle"
     style="display:block"
     data-ad-client="ca-pub-XXXXXXXXXXXXXX"
     data-ad-slot="XXXXXXXXXX"
     data-ad-format="auto"
     data-full-width-responsive="true"></ins>
<script>
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
</script>


Dopo:

<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>
<!-- adaptive -->
<ins class="adsbygoogle"
     style="display:block"
     data-ad-client="ca-pub-XXXXXXXXXXXXXX"
     data-ad-slot="XXXXXXXXXX"
     data-ad-format="auto"
     data-full-width-responsive="true">&nbsp;</ins>
<script>
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
</script>

 

Scopri altri contenuti del sito